L’ espansione della mafia russa sul territorio tedesco


Come riportato questo mese, la mafia russa sta acquisendo sempre più potere in Germania. La BKA, polizia criminale federale tedesca, ha stimato che fino a 40 000 individui che vivono in Germania potrebbero essere connessi ai gruppi di criminalità organizzata russa. È da ricordare che tali numeri risultano solo dai reati riportati, il che significa che, nella realtà, più soggetti possono essere coinvolti all’interno del movimento.

Tali gruppi sono attivi nei campi più comuni per le attività mafiose: droghe e traffici umani, evasione fiscale, pizzo, prostituzione, furto di veicoli e documenti contraffatti. Ciò che più sorprende, però, è che – come afferma il capo della polizia criminale federale, Holger Münch-  la mafia dell’ex-unione sovietica si cimenta in meno popolari ed intricati domini della criminalità organizzata, come furti e rapine .

Potrebbe sorprendere, ma 5.000 prigionieri nelle carceri tedesche Germania, ovvero tra l’8% e il 10% dei detenuti, o parlano russo (non solo provenienti dalla Russia ma anche dall’ Abcasia, Georgia e Turchia) o sono immigrati provenienti dalla Federazione Russa. Questo fornisce ai gruppi russi un vasto mercato per il reclutamento di membri.